Alberto Zamboni

Alberto Zamboni

Alberto Zamboni (Bologna 1971) si diploma all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel collabora da alcuni anni con gallerie nazionali e internazionali come il Segno di Roma e Carzaniga di Basilea (CH); è stato inoltre tra i finalisti del prestigioso premio Cairo nel 2005.

Sin dai suoi inizi Zamboni ha individuato modi e temi del dipingere all’interno di una gamma ben definita: i modi sono quelli di una pittura al limite della monocromia, incentrata su dominanti di colore – di preferenza il blu, ma anche il rosso e, più di recente, il verde – che danno l’impronta e il clima emotivo della superficie, giocando sulle varianti infinite dei toni, capaci di trascorrere dalle note più cupe a quelle più luminose, in un gioco inesausto di apparizioni e evanescenze, in un continuo crescere e attenuarsi della tensione interna della superficie. I temi sono invece individuati tra due poli, anch’essi ben definiti: da un lato l’oggetto quotidiano, gli elementi del panorama domestico, dall’altro ciò che sta fuori dalla stanza, il mondo, a sua volta diviso tra i luoghi urbani rappresentati da atri di stazioni ferroviarie, strade cittadine, e i luoghi della natura, i boschi e i paesaggi dal respiro definibile per molti aspetti romantico. Tra questi due estremi si situa infine la figura, umana o animale che sia, una figura che popola luoghi urbani e luoghi naturali, isolata o in gruppi, definita sommariamente attraverso i suoi tratti essenziali, mai riconoscibile nella sua individualità, ma parte di una realtà più vasta, sempre in rapporto con altre figure o con i luoghi stessi.

Numerose le sue partecipazioni a mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *